750x500
15 LUGLIO 2023

Il tetto verde non è solo una moda

Tutti i vantaggi del trend che migliora l’impronta ambientale degli edifici

 

Tra le varie soluzioni progettuali, i tetti verdi stanno già modificando il volto delle metropoli europee e sono ormai un trend anche nelle principali città italiane. Molti sono i vantaggi di questo sistema, tanto che secondo l’ONU in alcuni paesi gli orti urbani sui tetti degli edifici costituiscono una concreta misura anti-crisi e di ausilio alla sussistenza della popolazione.

 

Come noto, i tetti verdi hanno un ottimo effetto isolante, contribuiscono a ridurre il fabbisogno energetico di un edificio nelle stagioni fredde e a mantenerlo più fresco in quelle calde. Ma i vantaggi non finiscono qui. Vediamoli tutti. 


Tetti verdi: i principali vantaggi

 

Innanzitutto, i tetti verdi contribuiscono a diminuire le infiltrazioni di acqua. In certi casi, specie d’estate, le infiltrazioni di acqua vengono quasi totalmente eliminate. Un tetto verde ben progettato assorbe la pioggia fino al 90% della quantità che di solito defluisce nelle apposite canaline esterne, riducendo così tra l’altro il carico idrico delle fognature.

 

Il secondo grosso vantaggio di avere un tetto verde è quello del risparmio energetico.

Un tetto verde serve a meglio isolare l’edificio e proteggerlo dal sole d’estate: in un edificio con un tetto molto esteso, questo risparmio arriva alle diverse centinaia di euro. Una funzione da termoisolante e termoregolatore nota fin dall’antichità. È quindi vero che un tetto verde comporta dei costi iniziali, ma che vengono ammortizzati molto rapidamente.

 

Un esempio emblematico di tetto verde viene da New York: qui il Morgan Processing and Distribution Center, situato tra la nona avenue e la trentesima strada di Manhattan, ha inaugurato il suo tetto verde due anni fa portando alla riduzione delle infiltrazioni di acqua del 75% di estate e del 40% di inverno, a un risparmio annuale sulla bolletta energetica di 30.000 dollari, e a una conseguente diminuzione delle emissioni di CO2 nell’aria.

 

Il terzo grosso vantaggio associabile ai tetti verdi è infatti l’assorbimento della CO2 presente nell’atmosfera: se presenti in grandi quantità, questi sistemi potrebbero contribuire sensibilmente al miglioramento della qualità dell’aria urbana.

 

I tetti verdi costituiscono una barriera naturale contro l’inquinamento acustico. Il tetto verde è in grado di assorbire i rumori esterni riducendo la riflessione del suono da 3 a 8 decibel, a seconda dei componenti impiegati.

 

Un tetto verde supporta il fotovoltaico, raddoppiando i vantaggi energetici e combinando sinergicamente l’elettricità prodotta per alimentare anche il sistema di irrigazione.

 

È inoltre un ausilio per la biodiversità: i tetti verdi aumentano gli spazi verdi cittadini e soprattutto rappresentano un habitat ospitale per uccelli e diverse specie animali.

 

Lotta allo smog: le piante si sa, producono ossigeno, ma soprattutto in città catturano la CO2 e alcuni agenti inquinanti, aiutando a combattere in modo naturale l’inquinamento atmosferico.

 

I green roof contribuiscono a combattere l’effetto isola di calore: in città le temperature sono sempre più alte rispetto alle campagne; ebbene, ecco un aiuto per limitare il fenomeno.

 

I tetti verdi, inoltre, offrono un ulteriore vantaggio da tenere in considerazione: la possibilità di avere a disposizione superfici aggiuntive di coltivazione per l’agricoltura urbana, per la realizzazione di orti sospesi o semplicemente per godere di giardini sopraelevati nei quali ritrovare un po’ di natura anche in centro città.

 



Quali sono i costi di un green roof?

 

Il costo per la piantumazione del tetto verde varia da un minimo di 100-150 euro al mq, per realizzazioni con prato, ad un minimo di 170-200 euro al mq, per la realizzazione con piante perenni ed arbusti. Oltre a questo occorre aggiungere il costo, variabile caso per caso, del pacchetto tecnologico che sorregge il terreno vegetale e consente il drenaggio dell’acqua.

 

Ci sono incentivi?

 

Purtroppo al momento gli incentivi in Italia per realizzare un tetto verde sono limitati al Bonus Verde, economicamente poco rilevante.

Correlati

Altri articoli che ti potrebbero interessare
Consulenti immobiliari di fiducia dal 1948